PREMIO MARIO D'AGOSTO

per l’Interpretazione della Musica Antica
su Strumenti a Pizzico

Roma, 2/3 ottobre 2022

MARIO D’AGOSTO (1954-2021) ha iniziato gli studi musicali come chitarrista.
Attratto dal repertorio rinascimentale e barocco, sotto la costante guida di Giuliano Balestra, si è avviato allo studio del liuto, dopo aver completato gli studi in Conservatorio ed ottenuto il diploma di chitarra con il massimo dei voti e la lode. Successivamente con Hopkinson Smith ha perfezionato la tecnica strumentale e l’estetica musicale dei sec. XVI, XVII e XVIII, ai Corsi Internazionali di Estoril (Portogallo), Roma, Banyuls e Università di Tours (Francia).
Come solista ha effettuato numerosi concerti in Italia, Europa (Inghilterra, Francia, Spagna, Portogallo, Germania, Cecoslovacchia, Croazia, Turchia), Centro e Sud America registrando per emittenti radiofoniche e televisive italiane e straniere.

 Ha collaborato con “I Cantori di S. Carlo” diretti da Claudio Dall’Albero in importanti manifestazioni musicali europee. Con Rosario Cicero (chitarra rinascimentale e barocca) ha proposto particolari combinazioni di forme d’arte: da un originale duo strumentale al gruppo “Antiquaviva” proponendo spettacoli con interrelazioni tra musica, poesia e danza. Ha collaborato con Stefano Sabene per la realizzazione di concerti e dischi. Con Alessandro de Pau ha registrato alcuni brani per liuto e tiorba, ora su YouTube.

Insegnamento
Ha insegnato Chitarra nella Scuola Secondaria di I grado a indirizzo musicale, tranne per due anni, quando ha prestato servizio, in qualità di docente di liuto, presso il Conservatorio Statale di Musica “N. Piccinni” di Bari. A Roma ha insegnato liuto all’Arts Academy, alla Civica Scuola delle Arti e all’Associazione Culturale “Controchiave”. Inoltre ha tenuto corsi di perfezionamento in diverse città d’Italia, in particolare al Museo Nazionale degli Strumenti Musicali di Roma e in alcuni Conservatori di Musica. È stato membro di giuria in diversi Concorsi Internazionali di Chitarra. Anche se il suo interesse principale era quello di suonare, amava insegnare e impiegava molto del suo tempo a scrivere arrangiamenti di musiche di carattere diverso, che attiravano la sua attenzione. Nel 2017 ha vinto il primo premio al Concorso di Composizione e Trascrizione di Roma per le sue trascrizioni per orchestra di chitarre dell’Allegro del Concerto Brandeburghese n. 6 di J.S Bach e la Fuga sul tema di Jingle Bells composta dal suo amico e collega Giovanni Scaramuzza Fabi.

Registrazioni
Lamentazioni di A. Scarlatti con l’Accademia Strumentale Romana dir. Stefano Sabene (Musica Sacra Inedita 1998); Viaggio in Italia musiche di S. L. Weiss (Niccolò, 2000); Diferencias in duo con Rosario Cicero (Niccolò, 2001); J.S. Bach: The Complete Music for Lute (Brilliant Classics, 2013); Weiss: Sonatas for Trasverse Flute and Lute with Stefano Sabene (Brilliant Classics, 2014); John Dowland in duo con il soprano Andrea Caroline Manchée (in prossima uscita). Articoli Ha collaborato con la rivista “Chitarre Classica” nella rubrica “I suoni delle antiche intavolature” e con “Guitart”.

All’interno della XVI edizione del Concorso Nazionale Giovani Musici, Fabrica Harmonica è onorata di poter ricordare oggi la figura del Maestro MARIO D’AGOSTO il quale, attraverso la sua presenza ricorrente nelle programmazioni concertistiche e didattiche di Civica Scuola delle Arti e del Festival Federico Cesi, negli anni trascorsi ha qualificato le attività aprendo nuovi orizzonti e un più profondo interesse verso la musica antica.

X